Tarallini dolci al vino, speziati alla menta e anice stellato




 

Serate mistiche di vino e anice, inaugurando una nuova stagione di calcio

4

 

Questo blog sta arrivando lentamente a tirare le somme, di nuovo. Le ricette che troverete postate di qui in avanti -fino a nuovo avviso, si intende- non sono nuove esperienze. Sono ricette di circa un anno indietro, quando il tempo a mio disposizione era tutto quello che volevo, e ce n’era per essere felice e triste, ansiosa e dinamica.

Ora mi pare di non possedere nemmeno quel tempo che serve per avere cambi d’umore improvvisi, o esplodere d’ansia. Ma devo ancora capire se in questi mesi abbia rappresentato più un bene che un male. Comunque, piano piano, arriveremo da qualche parte.

Questi tarallini mi hanno resa molto orgogliosa quando li ho provati per la prima volta, circa un anno fa. Ero alla ricerca di sperimentazione, e di spezie. Non mi era mai piaciuto giocare con le spezie, ed ho avuto il mio battesimo con quei succulenti pomodorini in confit, con i quali ho scoperto che il gusto delle cose può avere uno stelo sottile, appassire facilmente, ed essere conservato essiccato. E’ meraviglioso come le nostre droghe -il rosmarino, il timo, il basilico, il mirto, l’origano- abbiano il profumo delle nostre spiagge mediterranee.

Qui invece ho voluto spingermi in un altro viaggio, un po’ più in là, lungo la via della seta, oltrepassata la vecchia Persia e la catena dell’Himalaya, dove l’odore delle foreste è invece pesante, pieno, e pungente. Poi come ho adattato l’anice stellato ai nostri italianissimi tarallini non lo so, spesso queste cose non hanno un motivo, accadono e basta, come anche la scelta di infornarli senza la tradizionale passata nell’acqua bollente. Volevo un pasticcino dolce e speziato da intingere nel vino una sera non troppo afosa per il mio babbo, mentre sedendo all’aperto si aspettano le nove per le partite di calcio. E l’ho avuto.

 

 ♥♥♥

 

Ingredienti

250g farina 00
80g zucchero
60g olio di arachidi
60g vino bianco
un cucchiaino colmo di menta secca
un cucchiaino colmo di polvere di anice stellato (se non lo trovate in commercio potete tritare i semi di anice)
mezza bustina di lievito
un pizzico di sale
vanillina
zucchero per intingere i tarallini

Impastiamo insieme la farina e lo zucchero con l’olio ed il vino, aggiungendo le spezie, la vanillina, il lievito e il sale. Se l’impasto dovesse risultare troppo appiccicoso aggiungiamo un po’ di farina, mentre in caso contrario se fosse troppo secco, ammorbidiamolo con un altro goccio di vino. Lasciamo riposare in frigorifero almeno una mezz’oretta.

Diamo la forma ai taralli prendendo un pezzo di pasta e facendolo rotolare con le mani sul piano di lavoro fino a ricavarne un bigolo (cilindro non troppo spesso), aiutandoci eventualmente con della farina. Ritagliamolo in pezzetti più corti, di circa 4/5 cm, e avviciniamo le due estremità per dargli la tipica forma ad anello dei taralli, sigillando le due estremità con una leggera pressione delle dita. Proseguiamo con un altro pezzo di impasto, fino ad esaurirlo completamente.

Disponiamo i biscotti su carta forno e cuociamoli a 180° per circa 10/12 minuti, fino a doratura. Se necessario, giriamo la placca da forno per garantire una cottura uniforme a tutti i pasticcini. Cospargiamo i taralli di zucchero semolato finchè sono ancora caldi.

 

English recipe

 

Ingredients

250g pastry flour
80g sugar
60g peanut oil
60g white wine
a teaspoon full of dry mint
a teaspoon full of star anise powder
half baking powder sachet
a pinch of salt
vanillin
sugar for decoration

Knead together pastry flour, peanut oil, white wine, sugar, dry mint, star anise powder, vanillin, baking powder and salt. If dough is too much sticky, add some flour, whereas if it’s too dry, add a little bit of whine. Let it rest in fridge at least half hour.

Break off a piece of dough the size and roll it between your palms and fingers to form a rope. Set the dough rope aside and repeat with the remaining dough. Cut each rope into pieces about 4/5 cm long. Press the ends together very firmly to keep them from separating during cooking.

Preheat oven to 180 degrees C. Scoop taralli onto a baking sheet and bake for 10/12 minutes, or until the top is lightly browned. Rotating the baking sheet midway during baking if necessary. While taralli are still hot, sprinkle them with caster sugar.

 

03

04

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *