New York cheesecake ai frutti di bosco

Hello darkness my old friend,
I’ve come to talk with you again
Because a vision […]
And in the naked light I saw
ten thousand people maybe more […]
noone dare, disturb the sound of silence
Fools said I you do not know,
silence like a cancer grows

Ultimamente non sono dell’umore, e non sono dell’umore proprio per tutto. Dicevo di essere felice per aver imparato la pazienza? Beh, non è così, non ho ancora imparato la pazienza. Adesso poi, di cosa parliamo, di felicità? Mi ritrovo a rileggere schizzi che avevo velocemente abbozzato nel mio quadernetto degli appunti durante l’ultima settimana, una settimana pessima. Con le idee sono al capolinea, è subentrata in me quella fase detta blocco dello scrittore, solo che ad essere bloccate non sono le mie parole (quelle in genere non lo sono mai, ma tocco ferro ora che l’ho detto) ma le mie fotografie, sempre uguali.

[continua a leggere…]

Cheesecake gelato con frutti rossi

L’ultima torta dell’estate, e rimpiango già la primavera

Lei c’è, vive, esiste. Questa torta intendo, il fantasma di molte altre che credevo avere il tempo di fare e non ho avuto. Il discorso è questo: quando inizio qualcosa, mi ci immergo del tutto, ed è sempre lo stesso errore. Ora sono in balia della casa nuova, del nuovo lavoro, e di una parte del mio carattere che credevo sepolta e che invece vedo, con mia grande sorpresa, rinascere ancora. Mi sto riscoprendo l’imprenditrice spavalda di una volta, anche se l’impresa non c’è più.

[continua a leggere…]