Torta del diavolo, e Nutella complice

Tutti i segreti per fare una perfetta torta a strati

Un inferno fatto di cioccolato, ecco il paradosso: amo le torte che non riesco a fare, ed odio le torte che mi riescono sempre. Sarà che il cioccolato (quello con una buona percentuale di burro di cacao) ha di per sé la funzione di stabilizzatore? O sono proprio quel tipo di torte, fatte per amore e non per me stessa, che circondate da questo sentimento mi riescono ormai così bene? Dicevano, restando in tema cattolico, che l’amore fa miracoli.

[continua a leggere…]

Brownies al cioccolato fondente

Apriamo il televoto: McVitie’s o di nuovo cioccolato?

Ora la domanda è questa: cedere all’intelletto e preparare questi frollini integrali (che poi, datemi un consiglio: ha senso perdere tempo ed energie per rifare qualcosa che comprato confezionato è già così buono di suo?) oppure dare retta al cuore e accontentare il mio Jonny caro con qualcosa di goloso e cioccolatoso? Se vi va aspetto con piacere un parere nei commenti. Per il momento vi lascio con la ricetta dei miei brownies, e me ne torno al mio dolce far niente. (Come dice Cannavacciuolo) addios.

[continua a leggere…]

Frollini al cacao ricoperti di cioccolato fondente, con granella di pistacchi

Stati paradisiaci con farfalline arcobaleno, e vogliamo tutti i biscotti

Si può dire ch’io sia sdolcinata, ed è vero. Forse è meglio parlare di frollini per il resto del post, questi miei stati paradisiaci con farfalline arcobaleno e sbarluccichii a forma di cuore pulsante non interessano a nessuno, vogliamo tutti i biscotti, anche Miele, qui accanto a me scodinzolante. Ed eccoli, con una semplice frolla al cacao friabile, una copertura fondente che ricorda le frolle montate viennesi (a tal proposito, avrei voluto chiamarli viennesi, ma i pasticcini di frolla semplice non lo sono, per ottenere dei biscotti tipicamente viennesi è necessario un impasto con frolla montata, ho studiato all’occasione) ed una manciata di granella di pistacchi tritati all’ultimo momento giusto per mantenerne l’aroma dolce e salato insieme. Un tripudio come il mio che sto affrontando in questo periodo, con la differenza che questo in particolare, è molto più buono.

[continua a leggere…]

Pasta frolla al cacao

Sing for absolution, canto per l’assoluzione e ritorno alle origini vere

Ieri, per chi legge questo articolo il 28 Ottobre 2015 cioè oggi, ho ripreso in mano la nikon. La luce era buona, sempre un po’ azzurrina, probabilmente dovuta al riflesso dei vetri della finestra. L’idea era una cosa semplice, una base al cacao per anticipare una ricetta invernale che ho intenzione di pubblicare sotto Natale e che, credetemi, vi stupirà, almeno così spero.

[continua a leggere…]

Torta al cioccolato

Salvate dalle decapitazioni multiple la felicità divenuta a fette

E poi ci sono le ricette che non farei mai in vita mia, perché sotto il mio scrupoloso punto di vista scettico e malizioso sono delle scortesie a scapito di tutto ciò che c’è di buono al mondo. La lancio questa bomba? Massì. Le torte all’acqua, senza grassi, senza latte, senza zucchero. Pace alle intolleranze: conosco molte persone che sono altamente intolleranti a diversi tipi di ingredienti di base, nella realizzazione di un dolce. La farina, le uova, i latticini, la frutta secca, il glucosio, eppure esiste una variante appetibile per qualsiasi di queste intolleranze. Dunque mi chiedo, perché questi obbrobri? Queste decapitazioni multiple della felicità divenuta a fette, perché queste brutalità?

[continua a leggere…]