Insalata di finocchi in salsa di acciughe

Tutto il male che c’è

Ho allentato il nodo, di molto, alla serietà. Perché non mi importa, la meschinità del mondo non mi tocca più, le volto le spalle, e guardo altrove, verso quello che invece merita di essere guardato. È un angolo riparato dalle malignità che mi sono cucita addosso con fatica, questo mio tavolo imbandito e adornato, nel mio salotto. Non vedo l’ora di staccare la spina, stendere la tovaglia, accendere la fotocamera, e scattare. Il silenzio, oppure una musica che nutre il silenzio, dentro un salotto ovattato, e l’istantanea diventa immortale.

[continua a leggere…]