Torta del diavolo, e Nutella complice

Tutti i segreti per fare una perfetta torta a strati

Un inferno fatto di cioccolato, ecco il paradosso: amo le torte che non riesco a fare, ed odio le torte che mi riescono sempre. Sarà che il cioccolato (quello con una buona percentuale di burro di cacao) ha di per sé la funzione di stabilizzatore? O sono proprio quel tipo di torte, fatte per amore e non per me stessa, che circondate da questo sentimento mi riescono ormai così bene? Dicevano, restando in tema cattolico, che l’amore fa miracoli.

[continua a leggere…]

Gaufre semi-integrale con zucchero di canna

Accompagnata da composta artigianale di prugne, uva sultanina bianca e pesche settembrine… o semplicemente Nutella

Così, nel susseguirsi incessante del tempo e dei fatti, nello scontrarsi e incontrarsi dei giorni, del tempo libero, delle faccende domestiche, delle ore e del lavoro, ci sono in mezzo anche queste gaufre.

[continua a leggere…]

Vatel e la crema Chantilly

Madame, vi diranno che è stato il fallimento del banchetto, ma tra il breve aprirsi e richiudersi del vostro cuore ho capito di non essere il signore dei festeggiamenti ma il loro schiavo. Possiate fuggire anche voi, ma per una via migliore. La vostra casa è al sud mi pare, se è vero, ricordate che c’è un luogo non lontano nel Vaucluse dove piantano i ciliegi tra le vigne, il sapore delle ciliegie si sente nel vino

Perché si potrebbe dire che la pasta al pomodoro è solo pasta al pomodoro, ma ogni italiano che si rispetti sa che non è così, che c’è salsa e salsa, e pasta e pasta. E anche per questa ricetta di questo francese così pignolo, è così.

[continua a leggere…]

Cioccolato, tutto quello che non sapevamo

Questo <oro nero, cibo degli dei, accompagna le nostre vite da sempre, spesso ormai catalogato come bene primario, di semplice reperibilità: nascosto nell’ultima anta in cima alla credenza, dentro la ciotola di caramelle della nonna, nei biscotti della zia, durante le felici abbuffate di Pasqua, Natale o Epifania. Conservato per quelle giornate cupe, quando l’umore pessimo sembra avere la meglio su qualsiasi cosa bella, ed un cioccolatino messo in bocca e sciolto sulla punta della lingua può riuscire a strapparci un sorriso di piacere. Ma cosa nasconde, cos’è, e da dove viene, questo cioccolato di cui tutti conosciamo il sapore? Ai temerari che sono giunti fino a questo punto, nella lettura di quest’articolo, confesso solo: ecco, tutte le cose che non sapevate del cacao, Teobroma cacao (da cui deriva il nostro amato cioccolato), le troverete qui.

[continua a leggere…]

Pasta frolla

Per fare un tavolo ci vuole il legno, per fare tutto ci vuole amore

Uno degli impasti che fin da piccoli accompagna la maggioranza di noi, è la pasta frolla, una ricetta semplicissima ma non troppo, divertente per via dei suoi milioni di utilizzi, e profumata. Devo essere sincera con voi, non ho ricordi della frolla nella mia infanzia. Ricordo un’enormità di torte, plumcake, tiramisù, torte di pane (quella da noi chiamata putana, una prerogativa della mia nonna), pizzette tonde e morbide, ed altro, ma mai biscotti (che non fossero cantucci). E devo a questa assenza il mio amore sconfinato per i frollini, la loro semplicità e burrosità, nella mia ricerca adolescenziale di nuovi sapori e nuove scoperte culinarie, la frolla non mi ha mai deluso (come hanno invece sempre fatto le torte a strati, il mio grande terrore!).

[continua a leggere…]

Clafoutis di mele e vaniglia con salsa al fondente

Je suis Charlie

E’ vero, noi non siamo Charlie, nella vita di tutti i giorni. Ma c’è stato un solo giorno, in cui tutto il mondo è stato Charlie Hebdo. Ed almeno questo non togliamolo con lo scetticismo e l’arroganza, vantando valori estesi ma sottovalutando la pietà dell’anima delle persone. E’ in questa pietà che credo, ed in questa solidarietà mi sono detta, Je suis Charlie.

[continua a leggere…]

Muffins ai lamponi, pesche bianche e vaniglia

Dolci biglie di felicità che rotolano lungo noiose giornate di pioggia

Io e i muffin ai lamponi e pesche bianche ci siamo innamorati, così tanto che ho promesso a questi dolcetti che avranno presto un forno nuovo in cui gonfiarsi e sprigionare profumo con più ardore di prima. Il gusto dolce e succosissimo del lampone scoppia in bocca al primo morso mentre le pesche arrivano al palato alla fine, leggermente acidule, contornate dalla soffice pasta al sapore di vaniglia.

[continua a leggere…]

Crema pasticcera

Pettegolezzi, bisbigli e piccoli segreti molecolari. Shh, non ditelo in giro!

Il bellissimo segreto di questa crema sta nella sua umilissima natura, ho iniziato ad amarla quando ho raggiunto la comprensione profonda di potercela ficcare ovunque io volessi. Tra Pan di Spagna e torte paradiso, nei cannoli, dentro ai bignè, morbidissima farcitura per crostatine e coppe di gelato o biscotti, oppure mangiata a cucchiaiate, magari ancora fumante.

[continua a leggere…]